Che cos’e` l’HACCP?

Hazard Analysis Critical Control Points.

 Si può tradurre Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici (CCP).

E’ un complesso di attività organizzate che consente di effettuare l’analisi dei rischi alimentari e di identificare i punti critici su cui effettuare i controlli per prevenirli; risponde a requisiti di legge e direttive comunitarie.

Le fasi essenziali di un sistema HACCP sono tre:

– l’analisi dei rischi

– l’identificazione dei CCP

– la registrazione e la verifica.

Tutti gli operatori del settore alimentare devono predisporre, attuare e mantenere una o più procedure permanenti, basate sui principi del sistema HACCP.

Questo significa che ogni attività deve verificare se quello che si sta facendo è corretto dal punto di vista dell’igienicità del prodotto, controllare tutte le fasi a rischio per la salute del consumatore e dimostrare questo impegno con una documentazione scritta.

Vedi Reg. CE 852/2004

 

 

Che cos’e` la Rintracciabilità?

Un sistema per ripercorrere il processo produttivo a ritroso, da valle a monte, in pratica dal prodotto finito all’origine della materia prima (dalla carne che arriva in tavola all’allevamento).

La rintracciabilità è uno strumento importante per la sicurezza alimentare. Dà la sicurezza che, in caso di un’emergenza   di carattere sanitario o di una frode, si possa risalire immediatamente all’origine del problema e intervenire rapidamente in modo da limitare i danni. Seguire e registrare tutto il processo produttivo rende molto più difficili gli inganni e le frodi perché le responsabilità diventano più facilmente individuabili. E questo si traduce in trasparenza verso i consumatori. (Vedi Reg. CE 178/2002)